Il programma di Assolac al Festival del Peperoncino 2018

Anche quest’anno Assolac sarà partner del Festival del Peperoncino. L’evento, che si svolgerà dal 5 al 9 settembre a Diamante, è ormai un punto di riferimento delle manifestazioni calabresi a tema culinario, attraendo in ogni edizione migliaia di persone e ospitando artisti e personalità di spicco nazionale e internazionale.

Assolac sarà presente con il proprio stand durante tutti i cinque giorni del Festival e proporrà una serie di attività volte alla promozione della filiera del latte fresco e del caciocavallo silano Dop.
Quest’anno abbiamo scelto di assegnare il ruolo di protagonista assoluto alla cucina calabrese. Da giovedì a domenica, infatti, nello stand di Assolac saranno realizzati diversi show cooking che avranno come tema il latte e i suoi derivati.
Vi presenteremo ricette fantasiose e facili da realizzare che hanno come ingrediente principale il latte fresco e il caciocavallo silano Dop, accompagnando i piatti con degli ottimi vini calabresi marchiati Ferrocinto.
Sarà quindi un’ottima occasione per conoscere le potenzialità culinarie del latte in un contesto, quello del Festival, che ospita le migliori eccellenze alimentari nostrane.

Venerdì 7 settembre sarà poi il turno delle proiezione del reportage Il Nostro Latte, dove raccontiamo le storie degli allevatori di Assolac e mostriamo il funzionamento di tutta la filiera lattiero casearia, dalla mungitura alla distribuzione, passando per la raccolta e i controlli.
Tutti i visitatori del Festival potranno così conoscere il tipo di lavoro che c’è dietro la produzione di una bottiglia di latte e soprattutto comprendere quali sono i valori che portiamo avanti da più di 30 anni.
Anche quest’anno, infine, ci sarà l’opportunità di assaggiare i nostri prodotti e di chiedere allo staff presente tutto quello che volete sapere sulla filiera del latte calabrese.

Di seguito il programma completo dello stand di Assolac:

  • Giovedì 6 settembre ore 20 – Università del gusto (Lungofiume Sponda destra):
    Show Cooking Il Caciocavallo silano DOP fra storia e sapori
  • Venerdì 7 settembre ore 22 – Università del gusto (Lungofiume Sponda destra):
    Show Cooking
    Il nostro latte – Reportage sul latte fresco in Calabria
  • Sabato 8 settembre ore 21 – Università del gusto (Lungofiume sponda destra):
    Show Cooking: Caciocavallo silano DOP e Vini di Calabria – Un binomio vincente
  • Domenica 9 settembre ore 20 – Università del gusto (Lungofiume sponda destra):
    Show Cooking: Il latte fresco in cucina – Dove e come usarlo
Leggi tutto

Latte Days: la grande festa di Assolac con i bambini delle scuole

Un tripudio di musica e giochi insieme ai bambini delle scuole. Così potremmo riassumere i Latte Days, le giornate dedicate all’eduzione alimentare sul latte e i suoi derivati finanziate dall’Unione Europea, promosse dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e organizzate dalla Camera di Commercio di Catanzaro.

Latte Days a Catanzaro

Asso.La.C. ha partecipato alla seconda e ultima giornata dell’iniziativa, svoltasi sabato 26 maggio presso il Parco della Biodiversità Mediterranea a Catanzaro. Erano presenti oltre 400 bambini delle scuole primarie di Catanzaro che hanno ballato, cantato e scoperto tanti aspetti a loro sconosciuti sulla filiera del latte. La nostra cooperativa ha deciso di sostenere questo evento perché convinta dell’importanza dell’educazione alimentare nelle scuole.

Per una corretta informazione sul latte

Sono sempre più numerose le fake news sul latte e i suoi derivati diffuse sul web, notizie che alimentano pregiudizi e danneggiano pesantemente un settore chiave dell’agroalimentare italiano. Per questo è fondamentale diffondere in maniera capillare informazioni corrette sui metodi di raccolta e di produzione del latte, sui controlli che vengono effettuati ogni giorno e sulle proprietà benefiche di questo alimento. Per l’occasione sono intervenuti anche i nutrizionisti del Consiglio per la Ricerca in Agricoltura (Crea) che hanno spiegato ai bambini e ai loro insegnanti perché il latte è un alimento sano, energetico e sicuro.

Asso.La.C., invece, ha avuto l’opportunità di raccontare ai bambini come funziona l’intera filiera e dire loro da dove viene il latte che bevono ogni mattina a colazione. Lo abbiamo fatto attraverso la proiezione del nostro reportage e rispondendo a tutte le loro domande, sempre brillanti e spontanee. La giornata si è conclusa con l’arrivo delle mascotte di alcuni cartoni animati, come Minni e Winnie the Pooh, che hanno giocato con i piccoli ospiti e con la degustazione di prodotti lattiero caseari (yogurt, mozzarelle e formaggi) offerti dal Mipaaf grazie ad un bando ministeriale.

Leggi tutto

Da Cosenza a Castrovillari: i 30 anni di Assolac

Quest’anno Assolac festeggerà il trentesimo compleanno. Una ricorrenza importante che certifica un percorso di crescita portato avanti da centinaia di persone, provenienti da tutta la Calabria, che hanno deciso di investire su un modello e su un territorio.

La Centrale del Latte di Cosenza

il latte della centrale calabria
Un’immagine d’epoca dello stabilimento della Centrale del Latte di Cosenza situato in Via degli Stadi (CS)

Ve la ricordate la Centrale del Latte di Cosenza? Proprio lì è iniziato tutto. Era il 1965 quando veniva inaugurato lo stabilimento in Via degli Stadi; all’epoca la nostra cooperativa si occupava solo della lavorazione e della vendita del latte fresco, mentre la raccolta era affidata ad una società terza. I principi, però, erano gli stessi: cooperazione, valorizzazione economica e sociale del territorio, aggregazione. Da noi piccole e grandi stalle hanno sempre vissuto sotto lo stesso tetto, rispettando le stesse regole e condividendo spese, investimenti e remunerazione.

Così quando nel 1988 nacque il consorzio cooperativo Asso.la.c, che aveva come obiettivo quello di ampliare il paniere di prodotti e di ristrutturare l’azienda, il cambiamento organizzativo non risultò traumatico. Se i valori rimangono gli stessi, infatti, è più facile affrontare anche le sfide più difficili.

Il trasferimento da Cosenza a Castrovillari

Il miglior modo per descrivere questo passaggio storico è rappresentato dalle parole di Gaetano Nola, ovvero di chi ha seguito in prima persona le prime fasi dell’azienda. “Non ci credevo nemmeno io quando siamo riusciti a trasferire un’iniziativa importantissima come la Centrale del Latte di Cosenza da Cosenza a Castrovillari. All’inizio c’erano diverse possibilità, tra le quali quella di Montalto. Alla fine, però, dopo il no del Governo all’ipotesi Montalto, abbiamo deciso di trasferirci dove c’erano più opportunità di produrre latte e dove c’era la superficie sufficiente per costruire uno stabilimento all’avanguardia. Oggi quello di Castrovillari è un gioiello d’impianto, una struttura nella quale confluisce il latte proveniente da quasi tutta la Calabria e dalla quale vengono smistati prodotti lattiero caseari in tutta Italia“.

L’unione e la cooperazione come motori di sviluppo

Negli anni Novanta e Duemila Assolac è riuscita a fronteggiare al meglio i cambiamenti interni ed esterni (uno su tutti la fine delle quote latte), nonostante innumerevoli difficoltà. Tutti sappiamo quanto sia impegnativo per un allevatore rimanere a galla in un mercato dove la competizione è al ribasso e dove i costi di produzione sono sempre più elevati. L’unico modo, però, per sopravvivere è stare uniti.

La nostra cooperativa ha scelto da tempo questa strada. Da Cosenza a Castrovillari, passando da piccole unità di trasformazione del latte al moderno impianto produttivo di Contrada Ciparsia, il modello è rimasto il medesimo. Questo è il nostro orgoglio e il nostro più grande regalo, trent’anni dopo.

A partire da 1:03:10 potete ascoltare le parole di Gaetano Nola su Asso.la.c e sul trasferimento dello stabilimento da Cosenza a Castrovillari. 

Leggi tutto

#UnTuffoNelLatte: Premio a Giovanni Tocci

Dopo aver gioito per la sua medaglia di bronzo ai Mondiali di Tuffi a Budapest, Asso.La.C. e Calabrialatte abbracciano Giovanni Tocci.
L’atleta ventitreenne cosentino è stato premiato presso lo stabilimento di Calabrialatte a Castrovillari (Cs) nel corso dell’evento #UnTuffoNelLatte. Grazie ai risultati ottenuti questa estate, Tocci ha portato in alto il nome della sua terra meritandosi questo importante riconoscimento.

Membro di famiglia

I dipendenti di Asso.La.C. e Calabrialatte hanno accolto Giovanni con l’affetto che si deve ad uno di famiglia. Sono anni, infatti, che il padre Gabriele fa parte delle maestranze di Calabria Latte, svolgendo un ruolo importante nella filiera del latte fresco calabrese.
Siamo orgogliosi della visita di Giovanni e di avere il piacere di lavorare con il papà ormai da anni – ha dichiarato Giuseppe Morrone, direttore di stabilimento di Calabria Latte – Vogliamo ringraziarlo per le emozioni immense che ci ha regalato: ho visto piangere dalla felicità qualche collega per il raggiungimento di questo splendido risultato”.

Anche il presidente di Asso.La.C., Camillo Nola, ha voluto esprimere il proprio orgoglio per i traguardi raggiunti da Tocci, sottolineando come il tuffatore cosentino sia diventato ormai parte integrante dell’azienda: “L’emozione provata da tutto il Paese è stata vissuta ancora più intensamente in Calabria e in questa impresa, che noi consideriamo la sua famiglia allargata. Speriamo che questo evento possa portare fortuna alla carriera di Giovanni, anche perché è un ragazzo calabrese e quando i successi avvengono in Calabria valgono sempre doppio”.

I sacrifici di un giovane campione

Un elemento fondamentale per i successi di Giovanni Tocci è rappresentato dalla sua famiglia. Il padre Gabriele e la madre Liberata hanno sempre accompagnato la carriera del figlio, insegnandogli i valori dell’umiltà e del lavoro, principi essenziali per arrivare ad ottenere grandi traguardi.
Questo evento mi rende orgoglioso di essere cosentino e calabrese. Per arrivare a questi livelli – ha dichiarato Tocci – sono stati necessari tanti sacrifici, non solo da parte mia ma anche dei miei genitori che fin da piccolo mi hanno dovuto accompagnare in piscina e aspettare che finissi l’allenamento. Per me è stato importante anche il lavoro svolto nella piscina del Cosenza Nuoto. Sono sicuro che in futuro si sentirà parlare di questo centro dandomi la possibilità di lavorare ancora meglio.
Ringrazio anche i colleghi di mio padre – ha concluso il campione cosentino – che mi sono stati vicini con messaggi e con tanto affetto. Il loro lavoro è molto duro, ma una cosa è certa: i sacrifici vengono sempre ripagati”.

Leggi tutto

Assolac sostiene il rugby e lo sport

Più di cento bambini, provenienti da tutta la Calabria, hanno partecipato al primo Torneo Giovanile Rugby Mastini, svoltosi domenica 21 maggio alla stadio P.Macrì di Cosenza

Assolac e lo sport

Anche Assolac, in qualità di sponsor, è stata tra i protagonisti dell’evento. Sono ormai diversi anni che la nostra azienda sostiene lo sport e, in particolare, le competizioni giovanili. Dopo il connubio vincente tra Assolac ed il Beach Volley Amantea, che ha ospitato l’anno scorso le Finali del Campionato Italiano under 19 & under 21, abbiamo deciso di continuare a promuovere lo sport giovanile con una collaborazione con il Mastini Rugby.
Il latte è un alimento fondamentale per chi vuole fare sport, soprattutto nella fase di recupero post attività agonistica. La presenza di sieroproteine e di calcio aiuta, infatti, a mantenere la massa muscolare, a rafforzare le ossa e a preservare la massa magra.

Il torneo

Domenica 21 maggio centinaia di bambini, appartenenti alle squadre del Mastini Rende, Cus Cosenza, Rugby Rende, Rugby Palmi, Crociati Rugby Catanzaro, Catanzaro Union, hanno dato vita ad una vera e proprio festa di sport, affrontandosi nei tornei under 6/8/10/12. Il tutto sotto una pioggia battente che ha reso, se possibile, ancora più entusiasmanti gli incontri disputati.
Il rugby è uno sport estremamente dispendioso dal punto di vista fisico. Forza, corsa, tecnica e capacità mentale sono le caratteristiche indispensabili per praticarlo ad alti livelli. I giovani rugbisti calabresi hanno messo sul campo tutte queste peculiarità, dimostrando di avere interiorizzato lo spirito di questa disciplina.

Alla fine dei loro incontri, infatti, i vincitori hanno applaudito gli sconfitti, dando vita al cosiddetto “terzo tempo”, una prassi consolidata nel rugby e trapiantata negli ultimi anni anche in altri sport. Le tribune dello stadio P. Macrì sono state riempite dai genitori dei bambini che hanno applaudito i piccoli giocatori ad ogni loro corsa e ad ogni loro placcaggio e lasciandosi trasportare dall’entusiasmo ad ogni meta segnata, indipendente dalla squadra protagonista.
La manifestazione sportiva si è conclusa nel primo pomeriggio con il torneo under 16, dove i più grandi si sono esibiti in partite combattute e ricche di gesti agonistici di primissima qualità per una competizione giovanile.

Leggi tutto

ASSO.LA.C. in udienza dal Papa per festeggiare i 60 anni di Granarolo

Il Gruppo Granarolo, storico partner di Asso.La.C., ha deciso di iniziare le celebrazioni per il sessantesimo anniversario partecipando all’udienza pubblica del 15 marzo di Papa Francesco.

Si tratta della prima di una lunga serie di iniziative per ricordare quel 21 giugno 1957, giorno in cui nacque il Consorzio Bolognese Produttori Latte, una società cooperativa a responsabilità limitata che ha di fatto avviato l’attività di quello che è oggi il gruppo Granarolo.
Oltre mille persone, tra soci allevatori e dipendenti, hanno partecipato all’udienza di Papa Francesco. Anche Asso.La.C. era presente con una delegazione partita in pullman nei giorni scorsi dalla Calabria.

I nostri soci hanno avuto così la possibilità di ascoltare le parole del Pontefice e di rendere ancora più solido il rapporto con gli altri allevatori appartenenti al gruppo Granarolo. La filiera del latte fresco italiano è costituita, infatti, da persone provenienti da territori diversi, tutte, però, accomunate dalla passione per il lavoro nelle stalle e dalla volontà di realizzare di un prodotto di alta qualità.
Dal 2000 in avanti, Asso.La.C. e Granarolo collaborano con ottimi risultati per la costruzione di una filiera italiana, sicura e controllata, condividendo, tra le altre cose, i valori e lo spirito cooperativo.
Il 2017 sarà un’occasione importante per rafforzare la collaborazione e presentarsi alle sfide dei prossimi anni ancora più uniti.

Leggi tutto

Il FICO Bike Tour fa tappa a Castrovillari per scoprire il Caciocavallo Silano DOP

E’ arrivato oggi intorno alle ore 12.30 a Castrovillari (CS) presso lo stabilimento Calabrialatte, nato dalla joint venture tra Asso.La.C. (Associazioni Latte Calabresi) e Granarolo, punto di riferimento nel Mezzogiorno per la produzione del Caciocavallo Silano DOP, il ventitreenne Simone Greco agronomo e testimonial di FICO Eataly World – Fabbrica Italiana Contadina, il grande Parco dell’agroalimentare italiano di Bologna.

Il tour in Calabria

La tappa del giovane ciclista, che ha percorso già circa 1000 km in bici in tutta Italia, ha l’obiettivo di far scoprire le diverse eccellenze del Made in Italy che saranno presenti nel parco agroalimentare, tra cui alcuni prodotti simbolo di Granarolo, la più grande filiera italiana del latte. Simone Greco è stato accolto da Camillo Nola, Vice Presidente di Granarolo e Presidente di Asso.La.C. che ha guidato il giovane agronomo all’interno dello stabilimento di Castrovillari per consentirgli di scoprire come il latte fresco viene trasformato nel Caciocavallo Silano DOP, che con le sue qualità uniche sta via via conquistando spazi importanti anche in mercati esteri.

La storia del caciocavallo

Oltre a poter scoprire il processo produttivo, il giovane agronomo ha potuto assaggiare il sapore unico di questo formaggio di cui già Ippocrate raccontava le qualità, e scoprire alcuni aneddoti interessanti sul suo utilizzo, nelle tradizioni popolari di alcuni comuni dell’altopiano della Sila, risalenti ai primi del ‘900:  il caciocavallo veniva sagomato in piccole bambole chiamate “pupe” con diverse forme artistiche per essere parte del corredo di matrimonio, oppure in forme più semplici e povere per far sorridere i lattanti, che leccando e mangiando queste piccole figure di pasta di latte potevano assumere il calcio necessario per sviluppare denti ed ossa.

“Sono orgoglioso che il nostro fiore all’occhiello, il Caciocavallo Silano DOP, sia tra i prodotti simbolo del Made in Italy e trovi uno spazio importante all’interno del progetto Fabbrica Italiana Contadina – sottolinea Camillo Nola, vicepresidente di Granarolo – e che lo stabilimento di Castrovillari sia entrato a far parte di questo tour. Il Caciocavallo silano DOP è il passaporto nelle mani dei produttori di latte del Mezzogiorno per valicare le frontiere dell’esportazione nel mondo; un formaggio che sta guadagnando nuovi mercati per le sue qualità e per la sua storia, una produzione che consente di valorizzare il latte calabrese e di far emergere tutte le positività che questa filiera ha costruito negli anni in Calabria.”

Leggi tutto

Campionati italiani beach volley

I campionati italiani under 19 ed under 21 di beach volley, tenutisi ad Amantea dal 25 al 28 agosto, si sono rivelati un enorme successo, sia in termini di presenze sui campi da gioco che di seguito sui social media.

Ogni giorno migliaia di persone hanno assistito alle partite disputate sul Centrale. Un successo culminato nelle giornate di venerdì e domenica, quando sono andate in scena le finali under 19 e under 21.
Una folla incredibile si è riversata sul lungomare di Amantea, riempiendo totalmente le tribune allestite per l’occasione ed invadendo lo spiazzale antistante ai campi. Non è stato da meno il popolo del web. Oltre 35mila persone infatti hanno guardato i video postati sulla pagina Facebook Beach Volley Amantea e altrettanti hanno condiviso i contenuti proposti.
L’evento è stato trasmesso anche in diretta streaming su Facebook e YouTube.
Numeri da capogiro che portano di diritto la città di Amantea e l’Associazione Beach Volley Amantea tra i principali attori della disciplina.

Il successo dell’evento è stato condiviso da Asso.la.c., presente con il proprio stand e con i propri prodotti. Nel corso della quattro giorni è stato distribuito il materiale informativo sull’azienda, con un focus sulla filiera corta, il processo di lavorazione del latte e la storia della cooperativa.
I presenti hanno avuto anche la possibilità di assaggiare i nostri prodotti: dal latte fresco alle mozzarelle, passando per il caciocavallo silano dop e il moro di Calabria.
Asso.la.c. condivide con l’Associazione Beach Volley Amantea la passione per lo sport e la convinzione che sia possibile rendere la Calabria un modello di riferimento, sia nel campo dell’agroalimentare che in quello sportivo. Per questo motivo la nostra cooperativa ha scelto di sostenere anche quest’anno, dopo il successo di dodici mesi fa, l’evento svoltosi sul lungomare di Amantea.
Una scelta che si è rivelata assolutamente vincente e che rafforza il rapporto tra Asso.la.c ed il territorio calabrese.

Leggi tutto

Finali scudetto beach volley – Amantea

Anche quest’anno Asso.la.c. sosterrà lo sport ed il beach volley. Dal 25 al 28 agosto sarà tra i protagonisti delle finali scudetto del campionato italiano di beach volley under 19 e under 21, che si svolgeranno sul lungomare di Amantea.

Le migliori coppie del panorama giovanile di beach volley si sfideranno per la conquista del titolo di campione italiano, che permetterà loro di partecipare attraverso una wild-card agli assoluti di Catania. L’evento è organizzato dall’associazione sportiva dilettantistica “Beach&Volley Amantea” in collaborazione con la Federazione italiana pallavolo, il Comitato Fipav Calabria, il Comitato provinciale Fipav di Cosenza, il Coni Calabria e con il patrocinio della Regione Calabria, della Provincia di Cosenza e dell’Amministrazione Comunale di Amantea.

Asso.la.c. crede nel valore dello sport come strumento di integrazione sociale e promozione del territorio. Il campionato italiano di beach volley rappresenta un importante veicolo di promozione turistica per Amantea, per il Tirreno cosentino e per tutta la provincia di Cosenza.
La nostra cooperativa opera attivamente da anni per la valorizzazione del territorio calabrese, investendo in tutte le attività che portano benefici alla comunità locale.
Asso.la.c., inoltre, crede fortemente nel connubio tra lo sport ed il latte. Un rapporto certificato dagli atleti che scelgono spesso e volentieri di iniziare la propria mattinata con un bicchiere di latte per via del suo elevato contenuto proteico e vitaminico.
Anche quest’anno, dunque, troverete il nostro stand sul lungomare di Amantea con tutte le informazioni utili sulla nostra cooperativa, sulla filiera corta e sul ciclo di lavorazione del latte.

Leggi tutto

Festa della Banca del latte di Cosenza

Sabato 25 alle ore 20.00, nella suggestiva cornice del Castello Svevo di Cosenza, Asso.la.c sarà presente alla Festa della Banca del Latte di Cosenza, organizzata dall’Associazione Gocce di MammaNel corso della serata ci sarà una raccolta fondi a sostegno della Banca del Latte Umano Donato Galatea, impegnata quotidianamente nella raccolta del latte donato da madri diverse e poi distribuito, dopo opportuno trattamento, ai piccoli pazienti che ne hanno assoluto bisogno.

Il latte materno è il primo alimento per il neonato, una garanzia per poter crescere in salute. Contiene tutti i nutrienti necessari per la crescita ottimale del bambino. La qualità  del prodotto offerto dalla banca del latte è garantita dall’accurata esecuzione delle procedure, eseguite sul modello delle “Linee Guida” nazionali.
Durante la serata potrete assaggiare alcuni dei nostri prodotti tipici, come le mozzarelle, il caciocavallo silano Dop, il moro di Calabria e le ricotte. All’interno del nostro stand troverete anche dei volantini con tutte le informazioni sulla nostra cooperativa e sui metodi di produzione adottati.

La serata di beneficenza per sostenere la raccolta del latte umano, avrà inizio alle 20.00 con i saluti della Dott.ssa Maria Pia Galasso, che con tenacia e passione è il cuore pulsante che anima e motiva le mamme alla raccolta del proprio latte. Dopo un breve resoconto sulle attività svolte nel 2015 e nei primi mesi del 2016, spazio alle mamme, vere protagoniste dell’associazione e di conseguenza di questa serata, con le testimonianze sia delle donatrici, che delle mamme che grazie al latte materno hanno visto crescere sano il proprio bambino.

Leggi tutto
  • 1
  • 2